GDPR

La nuova disciplina sulla protezione dei dati personali, contenuta nel GDPR, ha a che fare anche con le stampanti.

La protezione dei dati nei processi di stampa è un aspetto al quale non si presta immediatamente molta attenzione.

Non si pensa al fatto che i dati personali vengono trasferiti in modo visibile e non cifrato, sulla rete, per essere stampati.

Un documento, contenente dati personali, potrebbe essere inviato a stampanti in location non sicure o rimanere nel cassetto di uscita della stampante, ed essere intercettato dalle persone sbagliate.

Spesso ci si dimentica che le multifunzioni sono ormai equivalenti a veri e propri computer/server e vanno protette.

Configurazioni errate o improprie possono trasformare una stampante in un potenziale punto di accesso alla rete aziendale per virus e hacker.

Tanti sono, dunque, i rischi potenziali che le aziende dovranno, inevitabilmente, evitare quando saranno chiamate a proteggere i loro dati in fase di stampa.

E le problematiche cresceranno a fronte di una sempre maggiore presenza di tecnologie all’interno dei processi quotidiani di business.

A partire dal 25 maggio 2018, un documento stampato che finisca nelle mani sbagliate potrà rivelarsi molto costoso!

La nostra soluzione si chiama eccoprint!
Ver. 1.0.1